[FactoryNews] Premio Ugo Betti

Comune di Camerino

Premio Ugo Betti per la drammaturgia
XIV EDIZIONE

BANDO DI CONCORSO

Art. 1 (Oggetto)
Il presente bando disciplina la XIV edizione del Premio Ugo Betti per la drammaturgia, organizzato dal Comune di Camerino.
Il Premio si articola in tre sezioni:
1. Sezione drammaturgia
2. Sezione studi e ricerca
3. Sezione tesi di laurea

Art. 2 (Sezione drammaturgia)
1. Al Premio possono partecipare opere teatrali di autori italiani e stranieri viventi.
2. Le opere devono essere inedite e di data non antecedente al 1° gennaio 2000. Sono ammesse opere già rappresentate, purché non pubblicate. Si intendono pubblicate anche le opere apparse in riviste o antologie.
3. La partecipazione al Premio è gratuita.
4. Ciascun autore può partecipare al Premio con una sola opera.
5. Per la partecipazione, gli autori dovranno inviare alla Segreteria del Premio numero 8 (otto) copie dell’opera prive del nome dell’autore, redatte in lingua italiana, allegando in separata busta chiusa il curriculum vitae, contenente le generalità anagrafiche e i recapiti dell’autore. Il plico, raccomandato, dovrà recare in calce la dicitura “Premio Ugo Betti per la drammaturgia – Sezione drammaturgia”.
6. Il premio sarà assegnato a giudizio insindacabile della Giuria a una sola opera ritenuta la più meritoria e consiste in un assegno di 2.500,00 euro e nella pubblicazione dell’opera nella collana teatrale “Bettiana” edita dalla Bulzoni Editore.
7. La Giuria ha facoltà di segnalare altre opere particolarmente meritevoli.
8. Il Comune di Camerino si rende disponibile alla liberatoria dell’opera che è stata premiata. Gli interessati, se non intendono pubblicare l’opera con le modalità stabilite dal Comune di Camerino, dovranno indicare nella domanda di partecipazione il nome della casa editrice a cui intendono rivolgersi, senza oneri per il Comune di Camerino, fermo restando l’obbligo di citare che il testo è stato premiato al Premio Ugo Betti per la drammaturgia. L’omissione di tale informazione sarà considerata come accettazione della pubblicazione dell’opera nella collana teatrale “Bettiana”.

Art. 3 (Sezione studi e ricerca)
1. Sono ammessi alla partecipazione studi ed edizioni critiche e/o commentate di testi, saggi brevi in rivista, estratti di atti congressuali (purché recanti frontespizio con indicazioni circa la testata, la data di pubblicazione, il nome e cognome dell’autore) editi tra il 1° gennaio 2000 e il 31 maggio 2005, e che abbiano come oggetto specifico d’analisi uno o più aspetti dell’opera bettiana.
2. La partecipazione al Premio è gratuita.
3. Le opere, da inviare in numero di 8 (otto) copie, dovranno pervenire alla Segreteria del Premio con plico, raccomandato, recante in calce la dicitura “Premio Ugo Betti per la drammaturgia – Sezione studi e ricerca”.
4. Il premio sarà assegnato a giudizio insindacabile della Giuria ad una sola opera ritenuta la più meritoria e consiste in un assegno di 1.500,00 euro.
5. La Giuria ha facoltà di segnalare altre opere particolarmente meritevoli.

Art. 4 (Sezione tesi di laurea)
1. Sono ammesse le tesi di laurea discusse in università italiane o straniere, aventi per oggetto l’attività letteraria e teatrale di Ugo Betti, la sua formazione culturale o la sua vita.
2. La partecipazione al Premio è gratuita.
3. E’ consentita la partecipazione di tesi discusse dal 1° giugno 2000 al 31 maggio 2005.
4. Due copie della tesi, firmate nel frontespizio dal candidato con indicazione di indirizzo e di numero telefonico, corredate di un attestato in carta semplice di conseguimento della laurea, dovranno pervenire alla Segreteria del Premio con plico, raccomandato, recante in calce la dicitura “Premio Ugo Betti per la drammaturgia – Sezione tesi di laurea”.
5. Il premio sarà assegnato a giudizio insindacabile della Giuria ad una sola opera ritenuta la più meritoria e consiste in un assegno di 1.500,00 euro.

Art. 5 (Norme comuni)
1. Testi teatrali, saggi e tesi di laurea dovranno essere spediti alla Segreteria del Premio, secondo le modalità specificate nei rispettivi articoli, entro e non oltre il 15 giugno 2005 (farà fede il timbro postale).
2. I premi sono indivisibili.
3. Le opere pervenute non saranno restituite e andranno a costituire l’Archivio del Centro studi teatrali e letterari Ugo Betti.
4. I dati personali verranno trattati nel rispetto della normativa vigente in materia di privacy.
5. Solo i vincitori e i segnalati verranno avvisati tramite comunicazione scritta.
6. Tutte le notizie relative alla XIV edizione del Premio Ugo Betti per la drammaturgia saranno inserite nel sito ufficiale www.ugobetti.it
7. La partecipazione al concorso implica l’accettazione di tutte le norme contenute nel presente bando. Il Foro competente per eventuali controversie è quello di Camerino.

Art. 6 (Giuria)
La Giuria del Premio sarà formata da 7 (sette) componenti scelti fra le personalità del mondo teatrale, accademico e giornalistico. La giuria della XIV edizione è composta da: Renzo Tian (Presidente), Claudia Cannella, Marco De Marinis, Enrico Maggi, Massimo Marino, Paolo Puppa e Claudio Vicentini.

Art. 7 (Segreteria)
La Segreteria del Premio ha sede presso il Comune di Camerino corso Vittorio Emanuele II n. 17 62032 Camerino (MC) tel. 0737 634754 fax 0737 630423 e-mail: servizio.cultura@camerino.sinp.net ed è aperta tutti i giorni feriali dalle ore 8,30 alle ore 13,30.

Art. 8 (Premiazione)
1. La cerimonia di premiazione dei vincitori delle varie sezioni del Premio avrà luogo a Camerino, nel Teatro Filippo Marchetti, entro il mese di ottobre 2005.
2. I premi dovranno essere ritirati dai vincitori.
3. L’assenza alla cerimonia di premiazione comporterà la decadenza dall’assegnazione del premio.

© 2005, Admin. All rights reserved.