Scrittura Creativa 2013-2014 (II)

Scrittura Creativa 2013-2014 (II)

Scrittura Creativa 2013-2014

Seconda Sessione: Gennaio-Aprile | Iscrizioni aperte


condotto da Giampaolo Spinato

Guarda le promozioni!
 12 aprile 2014
 SPECIALE LEZIONE DI PROVA: 50,00 euro
 per chi prenota entro il 31 marzo

info al 3338439295

Il corso si articola in otto appuntamenti a cadenza mensile riservati, previo colloquio preliminare, a un numero ristretto di partecipanti invitati a presentare scritture individuali – racconti, scene teatrali, brani, dialoghi o elaborati di progetti più ampi – da sottoporre a verifica nel percorso con il gruppo di lavoro.

E’ possibile iscriversi e cominciare il proprio percorso personale aggregandosi al gruppo in qualsiasi momento dell’anno e avvalendosi delle promozioni con l’acquisto del Percorso Base (2 incontri) o del Carnet 4 incontri (vedi Quote).

Gli interessati possono scrivere a Bartleby Factory o telefonare al 3338439295, lasciando i propri recapiti, e saranno ricontattati.

DATE

SECONDA SESSIONE (Gennaio-Aprile 2014)

  • 25 Gennaio
  • 22 Febbraio
  • 15 Marzo
  • 12 Aprile

ORARI

  • sabato 10-13 e 15-19

LUOGO

  • Milano, Via Piolti De’ Bianchi (Corso XXII Marzo)

MEZZI

  • Autobus: 54 e 61 (C.so Plebisciti), 73 (C,so XXII marzo), 60 e 62 (Via Bronzetti angolo Archimede)
  • Tram: 27 (C.so XXII marzo)
  • Filobus: 92 (V.le Dei Mille), 90 (V.le Campania, incrocio Archimede), 93 (Via Sismondi)
  • Passante ferroviario: fermata «Milano Dateo»


Mappa:

Visualizzazione ingrandita della mappa

AMMISSIONE

  • L’ammissione al laboratorio è decisa personalmente dall’insegnante
  • Chiunque può chiedere di partecipare lasciando un recapito a Bartleby Factory
  • Non sono richieste esperienze pregresse
  • L’ammissione di coloro che non hanno mai partecipato a un corso BartlebyFactory o a un laboratorio condotto da Giampaolo Spinato, è subordinata a un colloquio preliminare di orientamento con il docente
  • Per mettere a fuoco le esigenze dei singoli e meglio orientarne i percorsi, a discrezione dell’insegnante i candidati saranno invitati a presentare uno o più testi a carattere narrativo o teatrale a tema libero; non sarà conservata copia degli elaborati.

QUOTE

Strutturazione e metodo di lavoro consentono l’ingresso di nuovi iscritti anche a laboratorio avviato

  • L’iscrizione, comprensiva del tesseramento annuale, dà diritto agli sconti indicati nell’elenco delle convenzioni stipulate dall’associazione con teatri, librerie e altri partner
  • E’ previsto un acconto di prenotazione di 100,00 euro all’atto dell’iscrizione
  • Opzioni di adesione con riduzioni dal 10 al 35%:

CARNET 4:

Per gli ammessi a 4 incontri consecutivi (36 ore) con saldo entro il primo incontro:

  • Quota Carnet 4: euro 466,00
  • PROMOZIONE: 420,00 (-10%)
  • INSEGNANTI: 396,00 (-15%)
  • UNDER 26: 326,00 (-30%)
PERCORSO BASE:

Per gli ammessi al percorso minimo (18 ore, 2 incontri) con saldo al primo incontro:

  • Quota percorso-base: euro 233,00
  • INSEGNANTI: 210,00 (-10%)
  • UNDER 26: 175,00 (-25%)

La presentazione di un nuovo partecipante dà diritto inoltre ai seguenti sconti aggiuntivi cumulabili con le altre promozioni:

  • 15% per l’iscrizione a un ciclo completo
  • 10% per l’iscrizione a quattro incontri (Carnet 4)
  • 5% per l’iscrizione al percorso base

PRENOTAZIONI, INFO E ISCRIZIONI

Per prenotare un colloquio preliminare di orientamento direttamente con l’insegnante puoi scrivere all’indirizzo e-mail indicato qui sopra o compilare il form sottostante, lasciando i tuoi recapiti.

[contact-form subject=”GiampaoloSpinato.it Laboratorio di Scrittura Creativa 2012-2013 (I)” to=”bartleby@giampaolospinato.it”] [contact-field label=”Nome e Cognome” type=”name” required=”true” /] [contact-field label=”Email” type=”email” required=”true” /] [contact-field label=”Scrivi” type=”textarea” required=”true” /] [/contact-form]

Organizzazione e cura: BartlebyFactory

———

DICONO DI GIAMPAOLO SPINATO:

“Uno dei più begli atti d’amore verso le Storie che abbia mai letto…”
Lettore su YoucanprintYOUCANPRINT - Recensioni
“… splendido, sinistro, puntuale ritratto sinfonico…”
Aldo NoveRolling Stone
Un romanzo che è una foresta di simboli: poetico e al contempo favola dolce e nera…
Gian Paolo SerinoD
“Un’altalena onirica, visionaria, limpidamente poetica…”
Bruno QuarantaLa Stampa -Tuttolibri
“Sono pagine, queste, di luttuosa bellezza, infernali, impietose – ma lucenti…
Giuseppe AmorosoGazzetta del Sud
Il mondo capovolto
Mattutino
“Coro di voci… trasognate, urlanti, bisbiglianti…”
Luca DoninelliIl Giornale
“Gran bel libro. Scoperto per caso. Amato subito. Consigliatissimo”.
Lettrice su Google PlayGOOGLE PLAY - Recensioni
“L’incipit è, come sempre nei romanzi di Spinato, folgorante…”
Milva Maria CappelliniIl Sottoscritto
“Personaggi più veri della realtà stessa, un disarmante smascheramento delle finzioni che rincorriamo per non accettare la verità”.
Lettore su Google BooksGOOGLE BOOKS - Recensioni
Solo i bambini rifanno il mondo
“… classe narrativa… la stoffa c’è…”
Giuseppe BonuraIl Giorno
“… una fucilata… si divora in un attimo… forte da far male”.
Lettore via mail
“Suggestivo per la sua lettura del mondo…”
Gianfranco RavasiAvvenire
“Un autore dal polso narrativo sicuro e naturale…”
Ermanno PaccagniniIl Sole 24 Ore
“Autore di numerosi romanzi, l’ultimo dei quali è La vita nuova (Baldini Castoldi Dalai) è stato tra i primi a sperimentare l’insegnamento della scrittura creativa”.
Paolo Di StefanoCorriere della sera
“Scoperta del pulsare della vita e dell’amore…”
Ermanno PaccagniniCorriere della sera
“Una penna a punta fine”.
Enzo SicilianoLa Repubblica
“Una Milano acciaccata dalla neve e dal gelo…”
Sergio PentL'Indice
Una generazione caduta a via Caetani
“Con una delicatezza estrema e feroce crudeltà lo sguardo dello scrittore ha trasposto la realtà nella letteratura. Un capolavoro della narrativa digitale del XXI secolo”.
Lettore su AmazonAMAZON - Recensioni
Ragazzi di vita in Brianza
“Uno scrittore nato per la realtà dei sensi e dei sentimenti… costretto dall’irrealtà dei tempi a confrontarsi con la cupa metafisica della Politica e della Ragion di Stato.”
Massimo OnofriDiario
“Uno Spinato la cui nitida scrittura dona ancora una volta al vivo…”
Ermanno PaccagniniCorriere della Sera
“Uno sguardo che allucina, disossa, scarnifica…”
Enzo Di MauroD
Prima che Milano diventasse una città da bere
“La disperata vitalità di una banda di ragazzi che si dibatte in paesaggi sironiani…”
Franco BreviniPanorama
“Schizzi di realismo lucido e bollente, incisivo fino a toccare una fisicità quasi gridata”.
Giuseppe AmorosoGazzetta del Sud
L’appuntamento
“Grande leggibilità e capacità di avvincere”.
Ermanno PaccagniniCorriere della sera
“Suggestivo per la sua lettura del mondo attraverso gli occhi – molto più acuti e liberi di quelli degli adulti – di un bambino”.
Gianfranco RavasiAvvenire
“Trasforma la cronaca in avviso morale, la psicologia in destino, l’esistenza in emblema…”
Giovanni TesioLa Stampa -Tuttolibri
“Splendido, inquietante Pony Express, opera prima di Giampaolo Spinato…”
Roberto CasaliniMax
Un incubo che si chiama Milano
“Uno scrittore nato per la realtà dei sensi e dei sentimenti…”
Massimo OnofriDiario
“Milano come New York… città spettrale…”
Giuseppe GalloL'Unità
Zagorà
Amici e nemici
“Il libro di Spinato racchiude, senza definirlo, il senso stesso della scrittura inteso come traccia eterna del presente”.
Camilla GaiaschiLa Repubblica
Romanzo dell’impatto emotivo
Retours sur les années de plomb
Corri, corri Pony Express
“Sfida che soltanto Giampaolo Spinato e Marco Baliani hanno affrontato…”
Demetrio Paolin"Una tragedia negata"
Come diventare scrittori
“Sguardo sensibile nel registrare i trasalimenti di un mondo che cambia”.
Giovanni PacchianoCorriere della sera

DICONO DI BARTLEBY FACTORY:

“L’incredibile lavoro svolto continua nelle pagine che sto scrivendo”. (Master di scrittura teatrale, Milano 2002, Teatro Strehler)
Samuel
Mi piace partecipare al corso di Giampaolo Spinato perchè ti senti riconosciuta e non è cosa da poco in quest’epoca di false apparizioni: non a caso ho iniziato scrivenso “mi piaci”. Al suo corso Ci può essere scontro, a volte vivi momenti di sofferenza altre di ironia e ti accorgi che, in ogni caso, stai lavorando su te stesso e che la Spinata ricevuta produce una nuova consapevolezza e con sorpresa migliora il tuo progetto. Lui è pieno di difetti ma per me è il Maestro/Allievo e non lo cambierei con nessun altro perchè lui è autentico. (Clara)    
Clara
“Non potrò mai dimenticare questa bellissima esperienza. Ci ha insegnato a dar peso alle parole, nostre e degli altri, ma soprattutto a non smettere di credere in noi”.
S.
“Quando si incontrano persone e corsi così ci si ricorda di quanto spesso la Scuola e l’Università siano immobili e prive di stimoli decisivi”.
M.T.
A Giampaolo: “La tua generosità nell’insegnare, la sincerità con cui lo fai, la serietà, la disponibilità a metterti in discussione, la grande competenza nelle tecniche della scrittura…” (Taranto, 2004)
Cinzia

“Una bellissima esperienza, di cui non si può fare a meno”.
Federico
“Non potrò mai dimenticare. Giampaolo ci ha insegnato a dar peso alle parole, nostre e degli altri, ma soprattutto a non smettere mai di credere in ciò che facciamo!”
Selene
“Sono riuscita a credere nelle mie capacità, mi ha insegnato a osservare le cose che finora avevo solo guardato senza coglierne il vero significato”.
Jennifer
“Grazie per il laboratorio, per aver cercato di farci vedere e contattare quello che realmente c’è”.
T.L.
“Un grazie di cuore”.
E.O.

I LABORATORI E LA FACTORY:

© 2014 – 2019, GiampaoloSpinato.it. All rights reserved.