TERREMOTO (sconfiggerlo con le lenticchie)

TERREMOTO (sconfiggerlo con le lenticchie)

TERREMOTO (sconfiggerlo con le lenticchie)

Salto i preliminari (solidarietà a chiacchiere, preghiere e promesse/appelli spesso, troppo spesso clamorosamente elettorali) e mi domando: ma se, per esempio, aggrappati almeno con la mente ai colorati deltaplani che nella bella stagione volteggiano nel cielo sopra i magnifici Piani di Castelluccio, invece di digitare numerini solidali sui telefonini per metterci anche un po’ a posto con la coscienza, ci facessimo e invitassimo tutto il mondo a fare scorpacciate delle superbe Lenticchie di Castelluccio, svuotandone gli scaffali dei supermercati e tempestando di ordini ortolani e ortomercati dell’universo terracqueo per intero, non sarebbe un modo appena appena più concreto per dire come quel bambino “Terremoto, tu non sei invitato”, e se non ce lo restituisci ci riprendiamo noi il maltolto? Per non parlare della goduria di trasgredire al biblico dettame sul famoso “piatto di lenticchie”. Dopo esserci abituati ad assaggini di quel legume in cambio di favori e favorini, per una volta almeno potremmo riprovare il brivido violare un dogma ripristinando l’etica. (30 ottobre 2016)

 

 

 


Source: Piani di Castelluccio – Wikipedia

© 2016 – 2017, admin. All rights reserved.