La “location” del prossimo romanzo