[Il linguaggio dei sogni] “Un’emozione unica, per il fatto della condanna…”