[FactoryNews] Pubblicato Tommaso Urselli

IL PREMIO FERSEN – TERZA EDIZIONE – AA VV Editoria&Spettacolo ISBN: 978-88-89036-57-0 Pagine: 266. Prezzo: euro 13,00. Il libro contiene i testi vincitori della terza edizione del Premio Fersen per la drammaturgia contemporanea, tra cui “CANTO ERRANTE DI UN UOMO FLESSIBILE” di Tommaso Urselli, scritto per l’iniziativa Bancone di Prova e presentato al Teatro Litta e alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi.

VOCI DALLA CITTA’ di Tommaso Urselli – La Mongolfiera Editrice ISBN 978-88-87897-90-6 – Illustrazione di copertina di Vittoria Pasca. Prezzo euro 8,00. E’ anche possibile richiederlo all’autore scrivendo a zeroteatro@gmail.com o tommasourselli@yahoo.it . Da questo libro nascono gli ultimi due spettacoli prodotti da ZEROTEATRO (www.myspace.com/zeroteatro) : “Piccole danze quotidiane” (in scena al PimSpazioScenico di Milano, regia dell’autore) e “Ma che ci faccio io qua? Immagini note parole per uno s-concerto sulla città”, (in scena al Teatro della Cooperativa e al Teatro della Contraddizione con la regia di Paolo Trotti, musiche di Alberto Turra). I testi sono stati composti per Città in condominio, iniziativa nata per sperimentare diverse scritture per raccontare la città, realizzata per tre anni da un gruppo di autori (Mauro Carli, Renata Ciaravino, Carlo Gabardini, Renato Gabrielli, Renata Molinari, Giampaolo Spinato, Roberto Traverso, Tommaso Urselli) in spazi teatrali e non: Teatro Out Off, tendone di Esterni, Scuola D’Arte Drammatica Paolo Grassi, Auditorium Demetrio Stratos di Radio Popolare, Progetto Stazioni del Teatro Arsenale, l’Arboreto di Mondaino-Rimini, Festival Castel dei Mondi-Andria. Leggi la recensione su www.teatro.org sezione TeatroinLibreria.

LA CITTA’ RACCONTA di Tommaso Urselli, illustrazione di copertina di Cristiana Cerretti pp. 88 euro. 10,00. Edizioni Corsare, Perugia. Il testo ha vinto il premio “Parole in Scena” destinato a drammaturgie per il teatro dei ragazzi. Dalla motivazione espressa dalla giuria (Luciano Malmusi, Silvia Roncaglia, Mara Boni, Giuliano Gallini, Giorgio Incerti): «Per la qualità della scrittura, densa di suggestioni poetiche e l’articolazione dei dialoghi, che favoriscono la partecipazione corale degli attori. Interessante l’attenzione rivolta alla potenzialità espressiva del movimento e alle contaminazioni tra linguaggi. Si sottolinea l’attualità della tematica, che va ad esplorare la relazione tra i vissuti personali e l’ambiente città».
E’ anche possibile richiederlo all’autore scrivendo a zeroteatro@gmail.com o a
tommasourselli@yahoo.it

© 2008, Admin. All rights reserved.